“Può un Comune funzionare con un Segretario e un Ragioniere capo a intermittenza?”

Antonio Abbate interviene sullo scarso funzionamento della macchina amministrativa del Municipio di Roccasecca

 abbate3

“Tra le tante inadempienze, approssimazioni e mancanze che caratterizzano l’amministrazione comunale di Roccasecca, va sottolineato quale segnale evidente di pressappochismo e di scarsa capacità, purtroppo pagata a caro prezzo dai cittadini, il caso del Segretario comunale e del Responsabile dell’ufficio di Ragioneria, ruoli che soffrono di un’evidente mancanza di continuità e di presenza.
Partiamo dal Segretario, figura importantissima in un Ente locale, vertice apicale della struttura amministrativa, garante e responsabile degli atti prodotti: tale ruolo a Roccasecca sembra soffrire di una sorta di perenne incertezza, emblema dell’altalenante e ondivago modo di governare della locale giunta che oscilla, come un pendolo, tra decisioni assunte sulla spinta emotiva del momento, ritrattate subito dopo, per adagiarsi infine nel limbo dell’immobilismo che fa arretrare il paese.
Da mesi, rumors sempre più insistenti riportano veline dal palazzo comunale secondo le quali l’attuale Segretario è sempre sul punto di abbandonare Palazzo Boncompagni, aggiungendosi alla foltissima schiera di colleghi che negli ultimi anni si sono avvicendati a Roccasecca.
Senza costrutto si rivelano i tentativi, da parte dell’amministrazione, di stipulare nuove convenzioni per sostituirlo.
Stesso dicasi per il responsabile dell’ufficio di Ragioneria, ruolo da tempo vacante nel Palazzo.
Non si riesce a trovare un professionista che sia in grado di resistere nell’incarico oltre il lasso di tempo necessario a comprendere lo stato disastroso delle casse comunali.
All’affannosa ricerca di quest’ultima figura lavorano da tempo i nostri amministratori, ad oggi senza risultato.
E’ evidente che nessuno tra i contabili se la sente di mettere in pericolo la propria reputazione ed il proprio personale patrimonio, tale e tanto è il fumo che emana ormai dalle casse comunali.
“Può un Ente locale assicurare progettualità e risposte ai cittadini senza un efficiente, strutturato e continuativo servizio di Segretaria e un servizio finanziario?”, ha dichiarato Antonio Colantonio, altro consigliere d’opposizione.


Antonio Abbate

logopiccolo  

Antonio Abbate

sito web ufficiale    tel. 335 622 6601    email antonioabbate@libero.it 
Visite totali

Please publish modules in offcanvas position.