20180203 115509

“Invece dei tono trionfalistici, occorrevano le scuse”

Abbate interviene sulla riapertura della piscina comunale annunciata dall’amministrazione di Roccasecca

abbate3

“Lascia alquanto basiti, se non proprio infastiditi, il tono trionfalistico con il quale l’amministrazione comunale di Roccasecca ha annunciato la riapertura della piscina comunale per un periodo di circa due mesi, fino al fine di agosto, prorogabile a settembre, come fosse un merito e una non dovuta concessione alla cittadinanza metter a disposizione della collettività un impianto pubblico.

Trattasi in realtà di atto doveroso, naturale, opportuno, la ragion d’essere stessa di un’amministrazione. Invece a Roccasecca, quello che in un paese normale costituisce la regola, qui diventa gentile concessione.
Ci saremmo aspettati un mea culpa dal sindaco, un atto di scuse verso i cittadini per i tanti disagi procurati, per il ritardo nell’apertura della struttura, per la non curanza verso un patrimonio della collettività.
Evidentemente, però, e questo è un altro aspetto evidente come la mancanza di cui sopra, l’educazione e il rispetto della collettività e dei suoi legittimi interessi, non rientra tra le prerogative di coloro che governano questa sfortunata città.
Una città che ancora una volta si dimostra, per colpa di un’amministrazione incapace, sempre in ritardo. In ritardo sull’apertura della piscina comunale, in ritardo sull’avvio della raccolta differenziata, in ritardo sull’ultimazione delle opere pubbliche, in ritardo sul rispetto dei livelli minimi di erogazione dei servizi.
L’unico settore su cui sembra essere in anticipo, ma che non rende di certo felici i cittadini, sembra riguardare l’aspetto fiscale. Imu e Tosap in particolare, a livelli stratosferici senza un adeguato servizio ai cittadini come contropartita”

Antonio Abbate

logopiccolo  

Antonio Abbate

sito web ufficiale    tel. 335 622 6601    email antonioabbate@libero.it 
Visite totali

Please publish modules in offcanvas position.