• 13 maggio 2016
    Nell'incontro a casa Chiappini sono emersi i tanti punti che marcano la differenza con i programmi delle altre due liste in campo. Non solo la rinuncia alle indennità mensili di Sindaco e assessori !
  • Comizio 15 aprile 2016
    La mia candidatura a Sindaco ed il mio progetto per il rilancio della città
  • 17 marzo 2016
    Il calore dei sostenitori della Lista Abbate, riunitisi presso la sede elettorale, rappresenta il miglior viatico per il nostro affascinante percorso
  • 25 febbraio 2016
    Incontro sulla gestione idrica
  • 10 gennaio 2016
    Presentazione della Lista Abbate alla cittadinanza

LInchiesta 25 agosto 2017

La replica di Sacco alla mie domande circa la sua conoscenza della storia del nostro paese, che un amministratore che voglia definirsi tale ha il dovere di conoscere a menadito, è un inutile tentativo di deviare l’attenzione, spostandola su aspetti che esulano da quello che è il tema centrale. La strategia è chiara: accreditarsi sempre come vittima e mai come carnefice. E spiegherò perché carnefice.

Resta il fatto però che alle mie sollecitazioni non ha risposto e ancora oggi non ha chiarito se corrisponde al vero il fatto che ha dichiarato che l’Angelico Dottore ha trascorso l'infanzia nella casa ai piedi del monte Asprano.

La Provincia 23 agosto 2017

Sarebbe quanto mai opportuno che il sindaco di Roccasecca cominciasse a studiare; anche se, come molti sanno, “studiare” non è mai stato il suo forte. Affermare, senza alcuna cognizione di causa, che la cosiddetta Casa di San Tommaso a Roccasecca sia stato il luogo in cui “il piccolo Tommaso è cresciuto” è uno scivolone culturale (aggettivo di cui il sindaco fa spesso un uso quantomeno improprio! Leggasi: sue dichiarazioni in merito alla recente esposizione delle gigantografie del sosia di Mao Tze Tung all'interno della Chiesa di San Tommaso.) talmente grossolano che vi sarebbe potuto incorrere solo chi di San Tommaso d'Aquino non avesse mai sentito parlare. Duole dover ancora una volta constatare che non basta una corona per fare un re né una fascia tricolore per fare un sindaco. La città in mano a chi non ne conosce la storia, quindi nemmeno, della storia stessa, gli aspetti più significativi, non può che essere destinata ad un inesorabile declino. Altro che proseguire “il percorso di riscoperta del patrimonio storico della città”! Questo sindaco millanta un credito che non può vantare, poiché “il recupero della Torre cilindrica e della Chiesa dove sembra sia stato battezzato San Tommaso”, così come quello della cosiddetta Casa di San Tommaso, certo non è opera sua!A chi è privo della benché minima percezione dei propri limiti e non è in grado di riconoscere con umiltà che alcuni ambiti proprio non gli appartengono, prima o poi viene presentato il conto. E non mi vengano a dire i soliti lacchè che si scatenano sul web, che non ho capito il senso delle dichiarazioni fatte alla stampa. Sarebbe ancora una volta nascondersi dietro un dito.

Antonio Abbate

logopiccolo  

Antonio Abbate

sito web ufficiale    tel. 335 622 6601    email antonioabbate@libero.it 
Visite totali

Please publish modules in offcanvas position.